Crea sito

Salve regina

Facciamo nostre le indicazioni di papa Francesco che nell’ Evangelii Gaudium al n. 27 scrive di sognare che il linguaggio possa diventare (assieme alle consuetudini, gli stili, gli orari e le strutture) un canale adeguato per l’evangelizzazione del mondo attuale. E quindi proviamo ad “adeguare” anche preghiere come il “Salve Regina”.

MARIA,
MADRE, FIGLIA E SORELLA DELLA MISERICORDIA,
GUIDA PER LA NOSTRA VITA,
ESEMPIO DI DOLCEZZA PER I NOSTRI RAPPORTI UMANI,
SPERANZA DEL PROGETTO DI DIO SULL’UMANITA’,
ECCOCI.
A TE GUARDIAMO,
PERCHE’ TU CI HAI MOSTRATO CHE NON ESISTE
UN PARADISO DA RIMPIANGERE, MA UN REGNO DA COSTRUIRE.
CONDIVIDIAMO CON TE LA DIFFICOLTA’ CHE SPESSO CI ASSALE
NEL CAPIRE IL PROGETTO DI DIO.
TU, CHE TI SEI DOMANDATA PERCHE’ QUEL TUO FIGLIO ERA COSI’ STRANO, SEI PER NOI D’AIUTO QUANDO IL CAMMINO SI FA INCERTO, BUIO E DOLOROSO.
GRAZIE PER ESSERCI SEMPRE!
GRAZIE PER AVERCI MOSTRATO GESU’
IL FRUTTO DELLA BENEDIZIONE DI DIO PER TE, PER OGNI DONNA E OGNI UOMO.
GRAZIE PER IL TUO ESEMPIO DI DONNA E MADRE PAZIENTE QUANDO, PUR NON CAPENDO, HAI SERBATO TUTTO NEL TUO CUORE.
GRAZIE PER LA TUA FEDE IN DIO.
GRAZIE MARIA!

Salve, Regina,
madre di misericordia,
vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
A te ricorriamo,
esuli figli di Eva;
a te sospiriamo, gementi e
piangenti in questa valle di lacrime.
Orsù dunque, avvocata nostra,
rivolgi a noi gli occhi
tuoi misericordiosi.
E mostraci, dopo questo esilio, Gesù,
il frutto benedetto del tuo Seno.
O clemente, o pia,
o dolce Vergine Maria!