Crea sito

Santa Lucia

Questa preghiera a Santa Lucia protettrice degli occhi nasce in un periodo particolare, quello della pandemia da Covid-19 durante il quale, a causa dell’obbligo di indossare le mascherine, l’unica parte che resta visibile dei nostri visi è lo sguardo. Ho pensato di intitolarla “Santa Lucia della pandemia”.

Tu mi ricordi la bellezza della luce e l’importanza della vista
e porti nel tuo nome l’aggettivo “luminosa”;
anche io vorrei essere portatore di luce
in ogni momento della mia vita
senza dimenticare mai che colei/colui che illumina
non è lei/lui stessa/o luce,
ma sempre deve rifarsi alla luce che viene da Dio.
In questo tempo particolare sono chiamata/o
ad allontanarmi da tutto quello che mi soffoca,
da tutti i falsi problemi, le inutili pretese, le inesistenti preoccupazioni,
il mio egoismo, la mia indifferenza per l’altro
e guardarmi dentro, a fondo, per trovare quella debole fiamma
che nonostante tutto, nonostante le tempeste che alle volte ci travolgono,
è ancora lì accesa, con la sua flebile luce.
E’ questo il mio compito. Ora. Oggi.
Scendere in questo centro inviolato, prendere la sorgente di luce
che Dio stesso ha posto in me, portarla fuori e donarla agli altri.
In questo periodo in cui le esigenze sanitarie mi obbligano ad indossare
una mascherina che copre la quasi totalità del mio viso
ho un’unica cosa da mostrare a chi mi incontra: i miei occhi.
E’ forse il momento giusto per apprezzare l’importanza dello sguardo:
uno sguardo che “guarda” davvero,
che sa “vedere” l’altra/o,
che “incontra” l’altra/o;
uno sguardo che è l’unica via attraverso la quale devo lasciar passare
quella luce interna che avrò saputo tenere accesa.

Amen